mercoledì 29 aprile 2009

esperanza


non so dalle vs parti come sia
ma qui nella padania si sta virando verso paesaggi e climi decisamente.. irlandesi!
eh si, belle le foglioline verdi, ma ora sono fluo!

eh si, belli i temporaloni primaverili ma la sensazione in qst settimana passata al mattino spiando claudicante dalla finestra era quella di aver inghiottito la pausa estiva e di ritrovarsi già alle prese con un glorioso autunno..
ebbene per darsi un po' di stimoli e colori un bicchierino di indubbia facilità che sa di cose semplici ed instancabili e che si ravviva con le prime fragole di una stagione tiepida che si fa ben attendere.


a margine, qualche scatto di una giornata in bella compagnia sui nostri colli euganei che in questo periodo sono verniciati a festa!

ed immancabile la ns sopressa, per chi non la conoscesse uno dei salumi più golosi da accompagnare con il pane dei colli, soffice e pieno e, naturalmente "un bel goto di vin rosso che liga in bocca" come a noi piace dire!

e finalmente il bicchierino, voilà!


per 2 bei bicchierini sono sufficienti
250 ml latte
2 cucchiai di maizena
50 gr zucchero
mezza stecca di vaniglia
40 gr di pasta di mandorle
una quindicina di fragole mature
qualche pistacchio naturale per decorare
e dunque, scaldare il latte, versarlo nel mixer con la pasta di mandorle e mettere in azione: la pasta di mandorle per effetto della centrifuga e della temperatura del latte si scioglierà, conferendo al latte un delicato sapore.
a parte mescolare la maizena e lo zucchero e versare a filo il latte mandorlato. aggiungere i semini della vaniglia e porre su fuoco moderato fino a quando la crema non si rapprenderà.
mondare le fragole, tagliandole longitudinalmente.
rivestire le pareti del bicchiere con le fragole in verticale e facendo attenzione versare la crema di latte per circa 3/4 cm (v. foto). ancora un altro strato di fragole distese orrizontali sulla crema, un cucchiaio di zucchero di canna e un altro strato di crema. Idem per l'altro bicchiere.
a piacere le decorazioni, con una fragola sezionata e dei pistacchi come nel mio caso.
porre in frigorifero per almeno un'ora e mezza prima di attaccare!



7 commenti:

Ca.Ma ha detto...

Belle le foto!
(come sempre:-)

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Che meraviglia di foto Claudia!
E il bicchierino non è da meno.

Ciao
Alex

germana ha detto...

che bel bicchierino! e anche la soppressa non é mica male! ciao e speriamo che la pioggia sia finita per un pochino almeno!

daniela ha detto...

ah quella tovaglia a quadretti rossa!

che voglia di campagna cara Claudia...

lefrancbuveur ha detto...

carino il tuo blog! ciao, a presto.
Enrico

guarino ha detto...

ehii come va? Adesso però della primavera non ci può proprio lamentare, il sole splende quasi ogni giorno...anche se in laguna si soffoca dall'afa! Bellissimo il bicchierino mi fa ricordare i dolci francesi. un abbraccio mari

claudia ha detto...

@ ca.ma: eheh! grassie charlie, foto ispirate dalle bellezza dei colli! e niente effetti speciali, impedita io come ben sai ;)!
@ Alex: grazie! la stagione è una musa invitante!
@ germana: pioggia in stand by ancora? qui tanto sole! e caldo! finalmente la pianura si riprende!
@ daniela: che bella la tua visita! attendo tue nuove foto della picciridda!
@ le francbuveur: benvenuto! e grazie di aver lasciato il segno! a presto!
@ guarino: e pensa che proprio sabato passeggiavo tra le calli veneziane! splendide come sempre, illuminate da una luce incredibile, dai colori dei fiori, e i campi sfolgoranti.. il tutto sigillato da un memorabile giro per bacari! a presto!