martedì 14 aprile 2009

leggerezza


le nuove foglioline ispirano peccati di gola meno corposi e più soffici
con l'inganno che alla leggerezza delle consistenze non si accompagna una leggerezza.. calorica!
ma sarebbe rispettoso rinunciarvi in nome di un sole tiepido che avvicina spiaggia e costumi? giammai! piuttosto una corsetta o una passeggiatina lungo le vie più verdi della città, magari raccogliendo dettagli che per anni sono scivolati distrattamente ai nostri sguardi impegnati altrove e poi ricompensa delle ricompense la gioia dei sensi!
non so se la bavarese qui sotto sia realmente la ricompensa migliore ma io ce l'ho messa tutta!
passato lu santu passata la festa e così nessuna augurio in ritardo se non quello per una settimana di sole in compagnia dei primi venticelli ammorbiditi!



la mia bavarese ai pistacchi è stato un esperimento, tirando un po' le somme dalle ricette dei miei libroni e quelle in rete che più si avvicinavano al mio ricordo di quando entravo in una pasticceria con le scarpette di vernice e sceglievo naso appiccicato al vetro la bavarese più golosa che potessi mai immaginare!

e allora per 4 stampini
3 tuorli
mezza stecca di vaniglia
100 gr zucchero
250 ml latte
4 fogli gelatina
100 gr pistacchi naturali
200 gr panna fresca
sbattere i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari senza incorporare troppa aria. aggiungere i semini della vaniglia e mescolare.
intiepidire il latte con il bacello di vaniglia e aggiungerlo ai tuorli sbattuti facendo attenzione a non cucinarli, si aggiunge piano piano e poco alla volta mescolando con costanza.
idratare i 4 fogli di gelatina in acqua fredda, strizzarli e tenerli da parte.
porre il composto tuorli+latte in un pentolino e farlo rapprendere a bagno maria senza raggiungere il bollore. il composto è pronto quando vela il cucchiaio.
aggiungere alla crema inglese i fogli di gelatina strizzati e mescolare.
tritare con un mixer i pistacchi e aggiungerli al composto.
lasciar raffreddare.
nel contempo, montare la panna montata. (prima di montarla la dimentico per una decina di mintui in freezer per farla montare meglio).
aggiungere con una spatola la panna a tranches, amalgamandola bene al composto e stemperare gli eventuali grumi che si formano.
versare negli stampini bagnati con acqua e lasciare in frigorifero per almeno 3 ore.
la mia versione prevede anche l'inserimento dei lamponi, non solo in superficie a decorare quanto all'interno della bavarese.
ho versato un primo strato, adagiato in ogni stampino i lamponi e coperto con un altro strato di bavarese.
gnam!

4 commenti:

sandrine ha detto...

Absolument trop mimis ces petits gâteaux.....et très jolie la photo....à bientôt !!!

claudia ha detto...

sandrine! quel plaisir.. et merci! pourtant les merveilles que tu publies dans ton blog.. sont superbes! mais comme on peux devenir bravo comme toi? il faut que je viens chez toi à apprendre! merci de ta visite et à bientot

elisabetta ha detto...

anche a me piacevano tanto le bavaresi mignon :P

patriciiaa ha detto...

Ca donne faim! :D
XOXO, Patriciiaa♥